Esercizi commerciali e supermercati nel mirino di ladri e falsari. Tre denunce

15 Marzo 2015

20150315-124426.jpg

Nelle ultime ore, super lavoro per polizia e carabinieri intervenuti in diversi casi di furti operati all’interno di esercizi commerciali. Gli agenti della questura di Piacenza hanno denunciato per furto aggravato un uomo di 35 anni di nazionalità italiana, transitato da una “uscita senza acquisti” di una nota catena che commercia articoli per il bricolage situata in strada Bobbiese, nella zona dello stadio. L’uomo ha sottratto cacciaviti e pinze per un valore di circa 30 euro. Sono invece stati i carabinieri del radiomobile di Piacenza a denunciare per identico reato un 33enne di Bettola, uscito da un supermercato con diversi prodotti infilati sotto al giubbotto: generi alimentari e anche superalcolici per un valore di circa 70 euro.
Ha invece tentato di pagare con una banconota da 20 euro falsa, un cittadino di 40 anni nordafricano che ha fatto acquisti in un negozio di alimentari egiziano del centro cittadino: il gestore ha immediatamente colto la non autenticità della banconota e ha allertato le forze dell’ordine. Sul posto gli uomini dell’Arma della stazione Levante.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà