Delitto al ristorante cinese, indagini chiuse: il 25enne unico sospettato

21 Marzo 2015

Omicidio al ristorante cinese Sushi Wok in via Passerini

Il sostituto procuratore Emilio Pisante ha ufficialmente chiuso le indagini relative al delitto di un cuoco del ristorante “Sushi Wok” di via Passerini, a Piacenza. Unico indagato è il cinese Zhou Jiahui, 25 anni, collega del morto, un suo connazionale di 53 anni: per lui le accuse sono di omicidio volontario. Secondo gli inquirenti, il primo ottobre scorso avrebbe assassinato con una coltellata al cuore il capocuoco del locale in cui entrambi lavoravano. Dopo il fatto era fuggito, ma la polizia lo aveva bloccato a Genova, per portarlo al carcere delle Novate, dove si trova tutt’ora rinchiuso.

Il prossimo passaggio sarà la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura di Piacenza e la scelta del rito con cui celebrare il processo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà