Furti di gasolio, casi in aumento nel Piacentino ma poche le denunce

21 Marzo 2015

furto-gasolio1

Vampiri di gasolio. Colpiscono con l’arrivo della primavera soprattutto le aziende agricole. Il bottino, per il prelievo da un solo trattore, parte da una base minima di 250 euro ma, nel caso di una cisterna in azienda, può arrivare tranquillamente a 2-3mila euro. Negli ultimi giorni si è assistito a un’impennata di casi nel Piacentino. Se il furto capita in estate può compromettere l’irrigazione. Si tratta di un vero e proprio mondo sommerso, di cui mancano dati, perché nel 99 per cento dei casi non viene denunciato. A volte dietro ai prelievi di gasolio dai motori agricoli ci sono anche storie di disperazione. Un agricoltore piacentino ha infatti sorpreso un ladro intento a rubare il carburante da un trattore; fermato l’uomo che si era avvicinato al mezzo, ha scoperto che si trattava di un padre della provincia, rimasto senza lavoro e senza i soldi per fare rifornimento e portare i bambini a scuola. I dettagli in edicola oggi con il quotidiano Libertà.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà