Promozione per il capitano Massimo Barbaglia, da ieri maggiore dei carabinieri

21 Marzo 2015

Massimo Barbaglia

Da carabiniere ausiliario a maggiore. Il capitano Massimo Barbaglia, comandante del nucleo investigativo dei carabinieri, è stato promosso maggiore e ieri ha brindato ai nuovi gradi nella caserma dei carabinieri “Paride Biselli”.

Originario di Salsomaggiore, il neo maggiore Barbaglia era arrivato a Piacenza nel 2013 dal comando della compagnia carabinieri di Gonzaga, chiamato a dirigere il nucleo investigativo di Piacenza, e da allora ha portato a termine diverse operazioni: ricordiamo quella dedicata allo smercio dei dollari falsi che aveva portato a numerosi arresti e quella dedicata alla banda del grimaldello bulgaro, una banda di ladri professionisti a cui sono stati attribuiti una cinquantina di furti con scasso fra ditte, esercizi commerciali e abitazioni.

“Abbiamo diverse operazioni in corso, ma come prevede il nostro ruolo investigativo occorre un certo tempo per portarle a termine” ha detto ieri il maggiore Barbaglia. Al brindisi per i suoi nuovi gradi, oltre alla moglie Stefania Petricca, erano presenti il colonnello Filippo Fruttini, comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri, i colonnelli Luca Pietranera ed Edoardo Cappellano.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà