Sul Trebbia 400 canoisti. Attesa sentenza del Tribunale delle Acque

29 Marzo 2015

20150329-190428.jpg

In occasione della quinta edizione della manifestazione fluviale “Il richiamo del Trebbia”, abbinata al settimo anno di “Trecentointrebbia” del Canoa Club di Bobbio, sono stati battuti tutti i record di presenza degli anni passati: quasi quattrocento, infatti, i canoisti arrivati non solo dal Nord Italia ma anche dalla Toscana per affrontare il fiume in tutta la sua potenza, dalla spiaggetta di Marsaglia fino al Ponte Vecchio di Bobbio.

Sulla zona di San Salvatore, tuttavia, come noto, pesa come un macigno l’attesa sentenza del Tribunale delle Acque di Roma, al quale si era appellato l’ingegnere Flavio Friburgo, residente a Santa Margherita Ligure, depositario di un progetto per una centrale idroelettrica sul fiume respinto dalla Conferenza dei Servizi riunita in Provincia. L’ultima udienza si è tenuta nei giorni scorsi; la decisione dei giudici è prevista entro l’inizio dell’estate.

20150329-190417.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà