Cadute nella diga di San Salvatore, due ragazze salvate dai pompieri

08 Aprile 2015

image3 (9)-800

Spettacolare intervento di salvataggio dei vigili del fuoco di Bobbio oggi pomeriggio nella diga di San Salvatore.

L’intervento si è reso necessario per recuperare due ragazze che dopo la caduta in acqua si erano riparate su una roccia sul lato opposto del fiume rispetto alla statale 45.

Le due ragazze, minorenni, in compagnia di un ragazzo, stavano attraversando a piedi il bordo della diga quando una delle due è scivolata in acqua trascinando l’amica. A nuoto sono riuscite a raggiungere uno sperone di roccia sull’altro lato della diga e a mettersi in salvo. Nel frattempo l’amico ha dato l’allarme e sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Bobbio che con una particolare tecnica, detta “uomo al guinzaglio” hanno riportato le due ragazze sulla riva verso la statale 45. La tecnica consiste nell’imbragare la persona in acqua e tramite una speciale corda galleggiante trainarla verso di sé. Alcuni attimi di apprensione ci sono stati quando una delle due ragazze, che non sa nuotare, temeva di buttarsi in acqua.

Giunte finalmente a riva le due giovani, infreddolite ed impaurite,  con l’aiuto del Soccorso Alpino sono state aiutate a risalire la scarpata per raggiungere la statale dove ad attenderle c’era un’ambulanza del 118.

Accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale di Bobbio per le due ragazze non è restato altro che attendere i genitori per essere riportate a casa.

image1 (15)-800 image2 (14)-800

© Copyright 2021 Editoriale Libertà