BF, Costa per il dopo Soressi. “Il nostro segreto? La frittata con i bavaroni”

11 Aprile 2015

Dietro, da sinistra, il direttore sportivo Magnani, il presidente Bruzzi e il team manager Repetti. In primo piano, a sinistra Soressi con il nuovo mister Costa

Dietro, da sinistra, il direttore sportivo Magnani, il presidente Bruzzi e il team manager Repetti. In primo piano, a sinistra Soressi con il nuovo mister Costa

La Polisportiva BF Bettola è già proiettata al futuro: dopo tre stagioni, il tecnico Andrea Soressi ha comunicato alla società la propria volontà di lasciare la guida della formazione valnurina che ha individuato l’uomo per il nuovo corso. Antonio Costa infatti, siederà in panchina dal prossimo torneo di Terza Categoria.
“Non possiamo che ringraziare Soressi per il lavoro svolto in questi anni – ha detto il presidente del club, Claudio Bruzzi -: in tre stagioni, non abbiamo mai terminato il campionato al di sotto della quarta posizione, lottando sempre alla pari con le realtà di vertice. Tre anni durante i quali è riuscito a creare un gruppo coeso e inappuntabile dal punto di vista dell’educazione in campo e che lo scorso anno si è meritato la coppa disciplina assegnata dalla Federazione. Con Costa siamo certi che si proseguirà lungo il solco già tracciato”.
Dieci anni di BF Bettola, con un movimento che conta circa 200 tesserati: numeri che, per una realtà rappresentativa di una piccola realtà come Bettola, non possono che inorgoglire il giovane e attivissimo direttivo della società che si appresta ad affrontare le “fatiche” che vanno al di là del campo da gioco. In occasione del primo week end di luglio infatti, all’interno del centro sportivo, andrà in scena una tre giorni di festa che vedrà coinvolti tutti quanti i volontari che ruotano intorno al sodalizio.
Tornando però alle questioni più strettamente legate all’ambito tecnico, Antonio Costa rappresenta una soluzione legata alla continuità di un percorso che ha visto l’ex giocatore militare in tutte quante le società susseguitisi negli anni in paese. Nel 96/97 raggiunse la Promozione proprio con l’As Bettola dove rimase per due campionati.
“Lo abbiamo scelto perché è un uomo BF – ha detto il diesse Loris Magnani -: da sempre è impegnato nel mondo del volontariato del paese e qui da noi ha svolto un’opera meritoria allenando i ragazzi della scuola calcio, oltre alla compagine femminile. Con l’addio di Soressi, la scelta di puntare su Costa è stata quasi inevitabile. Siamo sicuri che farà benissimo”.
E per suggellare questo passaggio di consegne, a testimonianza del clima genuino che si respira nell’ambiente, proprio Magnani, in serata, ha fornito prova di abilità ai fornelli della sede: “La ricetta BF è ormai certificata: frittata con i bavaroni. E’ questo il segreto del nostro gruppo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà