Mercato sul Facsal: ambulanti divisi.
I negozianti del centro: “Grave danno”

11 Aprile 2015

20150410-202829.jpg

“Un grave danno, che fa male al centro”. “Ci sentiamo presi in giro, perdere quattro sabati di mercato è una tragedia. Ci aspetteremmo un ascolto maggiore da parte del Comune e delle associazioni di categoria”.
È il giudizio espresso da alcuni commercianti delle zone di piazza Duomo e via XX Settembre in merito allo spostamento dei banchi del mercato sul Pubblico Passeggio. Da oggi fino al 2 maggio gli ambulanti traslocano, nelle giornate di sabato, da piazze Cavalli e Duomo al Facsal.

“Meno movimento in centro e un grave danno al commercio”, hanno lamentato a Telelibertà diversi negozianti. Nelle interviste raccolte questa mattina, si sono detti contenti della novità i piacentini, mentre sono divisi gli ambulanti: quelli ubicati nella zona del liceo Respighi hanno espresso grande soddisfazione per la loro posizione e per la riuscita dello spostamento, mentre quelli vicini a piazzale Velleia hanno manifestato le loro critiche, affermando che il mercato è troppo dispersivo.

Mercato sul Facsal

© Copyright 2021 Editoriale Libertà