Malmenata da suocero e marito, se la prende con la polizia intervenuta

13 Aprile 2015

violenza-sessuale-300x225

Picchiata da marito e suocero, all’arrivo della polizia la donna prende le difese dei due. Una storia che ha dell’incredibile quella che si è consumata ieri sera in via Caduti sulla Strada a Piacenza. Un residente ha chiamato la polizia perché ha visto due uomini che stavano picchiando una donna. Gli agenti sono intervenuti immediatamente sul posto, ma invece di ricevere i ringraziamenti da parte della vittima sono stati respinti proprio dalla stessa donna.

Dagli accertamenti del caso è emerso che i due aggressori erano padre e figlio, entrambi moldavi di 32 e 61 anni. La donna era la moglie del più giovane, anche lei moldava, di 37 anni. I tre avevano alzato il gomito e non è chiaro il motivo della lite.

Il 61enne, alla vista degli agenti, ha tentato di allontanarsi in auto ma poi è tornato. I poliziotti hanno quindi controllato la vettura dell’uomo e vi hanno trovato un machete di 40 centimetri e due autoradio, probabilmente rubate. Gli agenti sono saliti anche sull’auto del figlio trovando un cacciavite di 21 centimetri.

I tre sono stati tutti denunciati: la donna per ubriachezza molesta, il 32enne per porto di oggetti atti allo scasso e il 61enne per guida in stato di ebbrezza, porto di oggetti atti all’offesa e per ricettazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà