Alla guida con il gas lacrimogeno sotto al sedile: piacentina rinviata a giudizio

16 Aprile 2015

Controlli dei Carabinieri di notte (14)

Guidava un’auto sulla quale, durante un controllo dei carabinieri, è stata trovata una bomboletta di gas “CS”, nome comunemente usato per l’orto-clorobenziliden-malononitrile, una sostanza usata come lacrimogeno e arma non letale. Uno strumento in dotazione alle forze dell’ordine per il controllo dell’ordine pubblico.
Una ragazza piacentina è stata denunciata a piede libero dai carabinieri con l’accusa di porto abusivo di arma. Ieri la vicenda è finita davanti al giudice per le indagini preliminari Giuseppe Bersani che ha deciso il rinvio a giudizio della ragazza che verrà dunque processata con il rito ordinario.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà