Tentato stupro sul treno, studentessa salvata da due clochard

17 Aprile 2015

violenza-sessuale-300x225

E’ stata una serata da incubo per una studentessa di 26 anni, iraniana domiciliata a Piacenza. Ieri sera alle 21 ha preso il treno a Milano per fare rientro a Piacenza, quando lo scompartimento si è svuotato, un uomo di nazionalità marocchina si è avvicinato a lei tentando di violentarla. Lo straniero si è calato i pantaloni, si è masturbato e poi l’ha palpeggiata cercando di spogliarla. Le urla della giovane hanno attirato l’attenzione di due uomini, un tunisino e un italiano senza fissa dimora, che si trovavano nella carrozza adiacente e sono intervenuti bloccando l’aggressore. L’uomo è riuscito a scendere alla stazione di Santo Stefano Lodigiano dove ha trovato ad attenderlo i carabinieri di Codogno che lo hanno interrogato ed infine arrestato, si tratta di un 24enne marocchino residente a Codogno. La giovane vittima di violenza, in stato di shock, è stata condotta al pronto soccorso dove le sono state riscontrate lesioni agli arti superiori. Il 24enne arrestato è stato condotto al carcere delle Novate.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà