Expo 2015: giornalisti internazionali per il primo brindisi con vini piacentini

20 Aprile 2015

expo

I vini di Piacenza al centro della Food Valley italiana. Dieci giornalisti stranieri da tutta Europa e dagli Stati Uniti arriveranno domani e brinderanno – il primo brindisi di Expo 2015 – con vini e prodotti d’eccellenza dell’Emilia-Romagna. Da domani a giovedì, si aprono tre giorni intensi: con l’organizzazione di Coldiretti regionale e provinciale e con Regione Emilia-Romagna, infatti, i cronisti della buona tavola e del buon vino incontreranno i produttori, certi che siano proprio loro le orgogliose bandiere della fiera mondiale dove sono attesi venti milioni di visitatori. L’iniziativa, dall’eloquente titolo “Vento d’Expo”, è stata presentata oggi a Bologna, alla presenza dell’assessore regionale all’agricoltura, Simona Caselli, del presidente regionale di Coldiretti, Mauro Tonello, del presidente provinciale, Luigi Bisi, e di Martina Azzali della comunicazione di Coldiretti Piacenza.

Il progetto vede la partecipazione di quaranta aziende vitivinicole e la collaborazione di una decina di imprese regionali del settore agroalimentare. Spicca, innanzitutto, il Vin Santo di Vigoleno, la più piccola Doc d’Italia, con una produzione di 5mila bottiglie l’anno. Al grande brindisi, non potranno mancare anche Ortrugo, Bonarda, Malvasia, Gutturnio.

Ad accompagnare i vini, in un’esperienza tra i sapori della terra, due formaggi conosciuti e invidiati dal mondo: Parmigiano Reggiano e Grana Padano, accompagnati dal Culatello di Zibello, dal Prosciutto di Parma, dal Burro Valparma e dall’aceto balsamico tradizionale di Modena.

Il primo “cin cin” è atteso mercoledì, alle 11, al Castello di San Pietro in Cerro. La giornata si aprirà con una sessione formativa e informativa, con l’illustrazione sintetica di territori, vitigni, vini in degustazione. Sarà predisposta anche una master class.

Il vento d’Expo continuerà a soffiare anche al termine della tre giorni. Sono già stati calendarizzati, infatti, altri tre incontri con i buyers provenienti dall’estero. Ecco le date: dal 19 al 21 maggio e dal 6 al 7 ottobre, dal 9 al 12 giugno. In quest’ultima occasione, ad incontrare i produttori italiani per accordi commerciali saranno importatori da Canada, Usa, Corea, Giappone, Germania, Svizzera ed Estonia.

expo2

expo3

© Copyright 2021 Editoriale Libertà