Inciviltà al Daturi, ultimatum dagli alpini: “Non puliremo più”

20 Aprile 2015

20150420-221354.jpg

Inciviltà, maleducazione e menefreghismo stanno mettendo a dura prova il gruppo alpini di Piacenza che da dodici anni gestisce e pulisce il campo Daturi. Deiezioni canine, sporcizia, rifiuti, atti vandalici stanno martoriando il grande campo ai piedi di palazzo Farnese e le penne nere, a loro dire, nel disinteresse generale da parte dell’amministrazione e delle forze dell’ordine, lanciano un ultimatum.
“È frustrante vedere questo patrimonio andare in malora. – afferma il capogruppo alpini Piacenza Gino Luigi Acerbi -. Appena pulito il campo, dopo due giorni il manto erboso è già cosparso di feci, lattine, cartacce, i muri sono imbrattati, i catenacci dei cancelli danneggiati. Abbiamo deciso così di non pulire più affinché la polizia municipale o l’amministrazione si decida a fornire un sostegno”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà