Notte di furti: nel mirino anche il Pro Piacenza. Bar sfondato con la panchina

28 Aprile 2015

IMG-20150428-WA001 (2)

Erano passate da poco le 4 della notte, quando l’allarme di un bar di via Emmanueli è scattato facendo accorrere una pattuglia Ivri. La vetrata del locale era stata sfondata utilizzando un grosso sasso e una panchina come ariete, ma dei ladri nessuna traccia. Sul posto sono intervenuti anche il titolare e gli agenti del 113 per i rilievi del caso.

“È stato un risveglio davvero brusco – racconta amareggiato il titolare Daniele Orlandi, che è accorso sul posto -. Avevo già subito dei furti in passato, ma questa volta non hanno portato via nulla, tanto da far pensare a un atto vandalico”.

Circa mezzora dopo, durante le fasi di apertura del parco di Montecucco, le guardie giurate hanno ritrovato parecchio materiale sportivo, oggetto di furto ai danni della società calcistica Pro Piacenza. Gli agenti hanno così richiesto l’intervento del 113 e consegnato la refurtiva alla Questura.

L’ondata di furti ha colpito anche la provincia. Verso le 3.30 una pattuglia Ivri, su segnalazione del 112, si è messa alla ricerca, nella zona di Carpaneto, di una auto Seat Cordoba rubata. Intercettata, è stata bloccata in via 1° Maggio; a quel punto gli occupanti sono fuggiti a piedi. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Fiorenzuola e di San Giorgio. Nell’auto sono stati rinvenuti attrezzi da scasso e attrezzatura per rubare del gasolio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà