Primo Maggio, tributo ai lavoratori e “Cuncertass”. Le foto

01 Maggio 2015

20150501-115003.jpg

Integrazione, lavoro, sviluppo e diritti. “La solidarietà fa la differenza”. Con questo motto, scelto dai sindacati Cgil, Cisl e Uil nazionali per celebrare il 1° Maggio e la Festa dei Lavoratori in tutta Italia, i sindacati piacentini hanno mandato in scena le due tradizionali cerimonie previste nella mattinata di oggi a Piacenza e Monticelli, con omaggi ai caduti, cortei, comizi, musica, testimonianze di lavoratori.

A Piacenza si comincerà alle 8.30 con un omaggio al monumento di via Caduti sul Lavoro.
Alle 9.30 il tradizionale corteo sfilerà da Piazzale Genova, accompagnato dalla Banda Ponchielli, fino a Piazza Cavalli.
Alle 11, comizio di Marina Molinari e, a seguire, una nota di colore, performance musicale con diversi chitarristi piacentini.

A Monticelli alle 9.30, concentramento del corteo in Piazza Matteotti, dove la Banda Comunale eseguirà musiche popolari e del lavoro.
Alle 10, avvio del corteo e omaggio ai caduti partigiani, di tutte le guerre e ai caduti sul lavoro.
Alle 11, nel giardino del Municipio, comizio di Massimiliano Borotti.

A Sant’Antonio a Trebbia si terrà la decima edizione del “Cuncertass”, due giornate per 13 concerti. Oltre alla musica ci saranno i concorsi creativi gratuiti e aperti a tutti: quello fotografico e quello di scrittura avranno come tema “Il mio capo”. Il terzo contest è quello culinario, dal tema “Il panino del lavoratore”.

Cuncertass – programma

© Copyright 2021 Editoriale Libertà