Piacenza

Passaggio in auto e accuse di violenza: imprenditore assolto

12 maggio 2015

tribunale

“Assolto perché il fatto non sussiste”. E’ la fine di un incubo per un imprenditore di 45 anni piacentino che dopo aver offerto un passaggio in macchina a madre e figlia si era ritrovato in tribunale con un’accusa di violenza sessuale nei confronti della figlia e una richiesta di risarcimento di centomila euro. L’imprenditore si è sempre difeso raccontando che la ragazza, una piacentina di 35 anni, si era sentita male e che lui l’aveva soltanto sorretta, in quanto non era in grado di reggersi in piedi. Il processo si è concluso questa mattina con l’assoluzione dell’uomo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE