Il “capo degli zingari” nel Piacentino: obbligo di dimora per Ilievsky

14 Maggio 2015

ilievsky

Obbligo di dimora in provincia di Piacenza per Hristiyan Ilievski. E’ quanto disposto dal giudice per le indagini preliminari di Cremona, Guido Salvini, nei confronti di colui che è considerato il “capo degli zingari”, ovvero l’uomo chiave nell’ambito della clamorosa indagine sul calcioscommesse. Ilievsky, dopo una latitanza di oltre tre anni, si costituito alle forze dell’ordine italiane il 27 aprile scorso. Già nei giorni scorsi ha rilasciato nuove importanti testimonianze che potrebbero comportare ulteriori, pesanti, ripercussioni sul calcio italiano. Il macedone è considerato il collante tra la banda di scommettitori di Singapore e ovviamente i calciatori italiani contattati per dar luogo alle combine.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà