Piacenza

Non punibile per “tenuità del reato”: le prime assoluzioni a Piacenza

19 maggio 2015

20150518-231343.jpg

Assoluzioni per “tenuità del reato”, prime applicazioni a Piacenza. Si tratta del decreto legislativo numero 28/2015 in vigore dal 2 aprile che interviene concretamente nell’amministrazione della giustizia penale, introducendo il concetto di non punibilità per particolare tenuità dei reati per i quali è prevista la pena detentiva non superiore nel massimo a 5 anni. Il giudice Maurizio Boselli ha in un caso prosciolto, in un altro assolto, due persone che erano state rinviate a giudizio. Il primo doveva rispondere di omissione di soccorso e fuga dopo un incidente stradale (con il ferito che aveva riportato una prognosi di soli tre giorni ed aveva successivamente ritirato la querela) e il secondo era stato protagonista di una lite sul treno Milano-Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE