Gioco d’azzardo, il quartiere Roma diventa “etico” con il marchio Slot Free

21 Maggio 2015

marchio Slot FreE-R

Contro gli schiavi del gioco d’azzardo, il quartiere Roma diventa il primo “quartiere etico” della città. A qualunque attività commerciale che abbia scelto di non installare slot machine e videolottery sarà consegnato dall’amministrazione comunale il marchio Slot Free, voluto dalla Regione per riconoscere l’impegno di chi, per motivi etici, ha scelto di non installare le macchinette, rinunciando così a un facile guadagno. Numerose iniziative sono in corso in tutta Italia per sensibilizzare baristi e tabaccai sui rischi del gioco d’azzardo, ad esempio colazioni collettive nei bar che non installano slot; Piacenza è scesa in campo, a partire dalla responsabilizzazione del quartiere più multietnico della città, il Roma, con il “bollino” pronto a dire ai passanti e ai clienti “Qui si è scelto di non giocare con la vita di nessuno”.

Su Libertà di oggi

© Copyright 2021 Editoriale Libertà