Provincia

Incrocio Bonina, incidenti a ciclo continuo. Altro “atterraggio” nei campi

25 maggio 2015

bonina 1

Una mancata precedenza, uno schianto e un’auto che letteralmente “atterra” in un campo vicino. È l’esito dello scontro – l’ennesimo – che si è verificato questo pomeriggio alle 14 a San Nicolò all’incrocio tra la Provinciale 13 e la strada Bonina, teatro di altri numerosi incidenti e per il quale da tempo i cittadini chiedono a gran voce la realizzazione di una rotatoria più sicura.

L’incidente ha visto protagonisti un furgone Iveco e un Mitsubishi L200, condotti da da un 29enne rumeno residente a Pizzighettone e da un 72enne di Rottofreno. A quanto sembra, il furgone stava scendendo dal cavalcavia autostradale in direzione di San Nicolò quando, all’altezza dell’incrocio, si è scontrato contro l’altro mezzo che percorreva la via perpendicolare. Nell’urto, l’anteriore del camioncino è andato distrutto mentre l’auto, giratasi su se stessa, è atterrata nel campo vicino senza ribaltarsi. Per fortuna, nessuno dei due conducenti è rimasto ferito in modo grave.

Intanto, si riaccendono i riflettori sull’incrocio della Bonina, tristemente noto per la sua pericolosità e il consigliere provinciale delegato ai lavori pubblici Patrizia Calza garantisce: “La rotonda è stata inserita tra le priorità del piano delle opere pubbliche: data l’evidente situazione di pericolosità, quest’opera è stata messa ai primi posti assieme ad altri specifici interventi nel resto della provincia”.

bonina2

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE