“Stiamo per arrestare sua nipote”: anziana truffata

27 Maggio 2015

truffa anziani

Finti carabinieri raggirano una pensionata piacentina di 87 anni. E’ accaduto ieri pomeriggio in via Damiani. I due uomini hanno attentamente organizzato l’odioso raggiro simulando anche un inesistente incidente stradale, minacciando un arresto e inducendo così l’anziana  a consegnare loro quasi mille euro. Tutto è cominciato intorno alle 13 quando la nipote dell’anziana ha lasciato la zia da sola. Gli imbroglioni l’hanno chiamata per telefono spacciandosi per carabinieri e sostenendo che la nipote dell’anziana aveva travolto in macchina una persona provocandole gravissime lesioni. “Se non ci paga subito i danni arrecati procederemo all’arresto di sua nipote” hanno detto i finti carabinieri. Subito dopo i due malfattori si sono presentati alla porta della signora e continuando a fingersi carabinieri si sono fatti consegnare circa mille euro. Sul fatto indaga la polizia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà