Agli arresti domiciliari incontra pregiudicati: torna alle Novate

07 Giugno 2015

IMG_2535-0.JPG
Dai domiciliari al carcere. Tra gli obblighi che il giudice aveva prescritto ad un albanese del ’91 residente in città e finito nei guai per reati inerenti lo sfruttamento della prostituzione, vi era quello di non incontrare pregiudicati. Prescrizione disattesa per ben due volte negli ultimi tempi: così hanno certificato i carabinieri che nel corso dei normali controlli lo hanno pizzicato in casa con compagni “impresentabili”. Da qui, il giudice di sorveglianza ha imposto all’albanese la sospensione degli arresti domiciliari ed è spettato ai carabinieri la notte scorsa accompagnarlo al carcere delle Novate.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà