Sciopero polizia municipale confermato, fiera a rischio

08 Giugno 2015

IMG_2544-0.JPG
Si è risolta con un nulla di fatto la riunione che oggi pomeriggio si è svolta in Prefettura e durata oltre quattro ore: sul tavolo, la delicata questione relativa al possibile sciopero programmato dagli agenti di polizia municipale il prossimo 4 luglio, nel giorno in cui andrà in scena la Fiera di Sant’Antonino.
“Non abbiamo ottenuto le risposte che ci saremmo aspettati – ha detto Maurizio Libelli (Ugl) subito dopo l’incontro al quale ha preso parte, oltre al prefetto Anna Palombi, anche l’assessore Luigi Gazzola in rappresentanza del comune.

“Abbiamo riscontrato una timida apertura rispetto agli incontri precedenti, ma nulla di più – recita il comunicato diramato da Miriam Palumbo, coordinatore di area vasta del sindacato Sulpl -.Diciamo che non abbiamo più avuto la sensazione di scontrarci contro un muro di gomma. Ma la strada da percorrere è ancora tutta in salita”.

A breve, sarà convocata un’assemblea dei lavoratori all’interno della quale sarà assunta una decisione definitiva in merito.

Sono otto le istanze alla base della proclamazione di uno sciopero a questo punto sempre più vicino. Tra i punti, la “negazione del riposo compensativo per il festivo infrasettimanale lavorato, la ridefinizione degli standard della polizza infortunio, la revisione del protocollo medico/sanitario, l’equa distribuzione di turni/servizi e straordinari, la necessità di normare le missioni/trasferte e la volontà dell’amministrazione di voler disattendere all’accordo delle 35 ore siglato da tutte le organizzazioni sindacali nell’anno 2009, con la riduzione di 3 giorni di riposo compensativo”.

IMG_2546.JPG

© Copyright 2022 Editoriale Libertà