Piacenza

Epatite C: 150 persone in attesa delle nuove cure, 9mila potenziali malati

23 giugno 2015

epatite

Sono oltre 150 i piacentini in lista di attesa per accedere ai nuovi farmaci contro l’epatite C. “La precedenza assoluta va ai pazienti con uno stato della malattia molto avanzato” – ha sottolineato Fabio Fornari, primario di Gastroenterologia dell’ospedale di Piacenza – alla luce del fatto che le terapie sono molto costose. Si parla di una cifra compresa fra i 30 e i 60mila euro per ogni malato sottoposto alle nuovissime cure. Il virus dell’epatite C è molto diffuso – spiega Fornari – e conta quasi 9mila potenziali malati cronici nella nostra provincia”.

I nuovi farmaci, disponibili da gennaio, hanno la prerogativa di essere privi di effetti collaterali e quindi ben tollerati rispetto alle precedenti terapie che non tutti i pazienti riuscivano invece a sopportare. L’altro vantaggio è che la terapia dura 3 mesi anziché 1 anno.

L’epatite C può essere diagnosticata con un semplice esame del sangue a cui seguono, dietro indicazione del proprio medico, altri accertamenti specifici.

fornari

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE