Abuso d’ufficio, medico legale assolto:
“Il fatto non sussiste”

30 Giugno 2015

tribunale2

È stata assolta con formula piena la dottoressa piacentina a processo per abuso d’ufficio. Per il medico legale il pm Michela Versini aveva chiesto una pena di un anno ed otto mesi, ma per i giudici del collegio presieduto dal presidente del Tribunale Italo Ghitti “il fatto non sussiste”.

La dottoressa, difesa dagli avvocati Simone Marconi e Cosimo Pricolo, era accusata di aver percepito compensi per rilasciare certificati relativi a decessi di persone che, su incarico della Procura, lei stessa aveva sottoposto ad autopsia. La donna aveva sempre negato ogni responsabilità spiegando di essere stata autorizzata a rilasciare quei certificati e di aver presentato regolare fattura.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà