Sangue nel quartiere Roma: tunisino accoltellato, è grave. Un arresto

01 Luglio 2015

IMG_2854-0.JPG

Grave episodio di violenza mercoledì sera intorno alle 22 in un locale di via Alberoni: una lite tra due cittadini originari della Tunisia, è terminata nel sangue, con uno dei contendenti che ha sferrato una tremenda coltellata alla gola del rivale. Quest’ultimo, trasportato all’ospedale, verserebbe in gravi condizioni. Stando alle prime ricostruzioni, la lite sarebbe scoppiata mentre uno dei due era intento a giocare alle slot machine. Dopo la coltellata inferta, l’aggressore sarebbe fuggito all’esterno, ma alcuni dei testimoni lo avrebbero bloccato, ma solo per un attimo. L’uomo è riuscito a dileguarsi dopo aver lanciato a terra uno zaino che conteneva il coltello utilizzato per l’aggressione. Del fuggitivo si sono perse le tracce nella zona della stazione, ma la massiccia caccia all’uomo ne ha consentito l’arresto in via Cavour. Il tunisino si trova ora in questura.
Sul luogo dell’accoltellamento anche la polizia scientifica. Gli agenti hanno transennato tutta l’area a ridosso del bar e hanno raccolto le testimonianze di chi ha assistito al terribile episodio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà