Occhio alla velocità, da oggi con lo “Scout Speed” multe in movimento

01 Luglio 2015

scou speed

Sulle strade della Provincia di Piacenza entra in funzione lo “scout speed”. Si tratta di un dispositivo intelligente per il rilevamento della velocità: la polizia provinciale lo ha installato su uno dei suoi mezzi e dopo aver effettuato le prime prove, d’ora in avanti le infrazioni saranno accertate. Tradotto: multe in arrivo per gli indisciplinati. L’apparecchio è in grado di riprendere l’eccesso di velocità non solo dei veicoli che transitano nello stesso senso di marcia, ma anche incrociando quelli in senso opposto. Inoltre, in futuro, lo scout speed potrà essere utile per pizzicare i mezzi privi dell’assicurazione o con la revisione scaduta. Il superamento dei limiti consentiti è purtroppo prassi ancora molto diffusa: nei primi sei mesi del 2015 la polizia provinciale ha eseguito quasi mille verbali, pari a quelli comminati in tutto il 2014. La comandante Anna Olati ha ribadito che la finalità è quella di aumentare la sicurezza degli utenti della strada: “Non vogliamo fare cassa”. La polizia provinciale ha infine comunicato che l’autovelox di Fossadello di Caorso ora è in funzione a rotazione anche senza il presidio, come stabilito dal decreto della Prefettura.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà