Tutto esaurito per il Rigoletto che chiude gli eventi Antoniniani

06 Luglio 2015

20150706-073814.jpg

Gradevole serata con il Rigoletto di Giuseppe Verdi allestito eccezionalmente a cielo aperto: la produzione della Tampa lirica ha infatti scommesso per l’occasione (scommessa riuscita e vinta) sul recupero del sagrato della Chiesa di San Sepolcro come scenografia dell’opera, allestita con la Fondazione di Piacenza e Vigevano per la gran chiusura delle celebrazioni Antoniniane del 2015. Tutti esauriti i biglietti, molti gli applausi. Merito soprattutto dell’orchestra Filarmonica Italiana diretta da Fabrizio Cassi, del coro lirico Terre Verdiane diretto da Corrado Casati, e degli interpreti Valentino Salvini (Rigoletto), Svetlana Kalinichenko (Gilda), Oreste Cosimo (Duca di Mantova), Mattia Denti (Sparafucile), Daniela Ruzza (Maddalena), Juliusz Loranzi (Monterone), Giulia Guarneri, Paola Lo Curto, Bruno Nogara, Enrico Gaudino. Magistrale la regia, con scene e costumi, di Artemio Cabassi.

20150706-073841.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà