Operazione Tunus: arrivano le condanne per gli spacciatori in valtrebbia

10 Luglio 2015

IMG_2902-0.JPG

Primi rinvio a giudizio e prime condanne nell’ambito dell’operazione “Tunus”, l’inchiesta partita nel 2013 e condotta dai carabinieri della compagnia di Bobbio che smantellarono una rete di spaccio in Valtrebbia.
In 4 hanno scelto la via del patteggiamento con il pubblico ministero Antonio Colonna. Le pene arrivate ieri sono tra i 3 anni e i 3 anni e 3 mesi di reclusione. Altri 4 protagonisti dell’inchiesta sono stati condannati con rito abbreviato a pene che vanno dai 3 ai 4 anni di carcere. Le altre sette persone saranno processate ma tutte – o quasi – in contumacia. Infatti la gran parte degli accusati a vario titolo di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio hanno fatto perdere le loro tracce.
Nel corso dell’indagine erano stati sequestrati 58 grammi di cocaina, 641 di hashish, 32 di marijuana, 825 euro che si ritengono frutto dello spaccio, tre banconote false da 50 euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà