Ufficio legale Comune. Gazzola: “Non è vero che costa 1 milione e mezzo”

16 Luglio 2015

Comune di Piacenza

“L’Avvocatura comunale non costa 1 milione e 600mila euro come qualcuno ha sostenuto durante la discussione sul Bilancio 2015 ma bensì 429mila euro. I numeri vanno letti bene”. L’assessore al bilancio del Comune di Piacenza Luigi Gazzola ci tiene a fare chiarezza sul ruolo e l’attività della Direzione legale i cui costi sono stati contestati nei giorni scorsi.

“Vorrei precisare che l’internalizzazione dell’ufficio legale era stata voluta dall’ex sindaco Guidotti nel ‘98 allo scopo di risparmiare. Allora il costo si aggirava tra gli 800 milioni e il miliardo di lire” – ha spiegato Gazzola.

“Oggi l’Avvocatura gestisce attività di rappresentanza e difesa dell’ente, consulenza e assistenza legale, gestisce i fallimenti e il recupero crediti, e si occupa della parte assicurativa. Nel 2014 sono state 178 le cause seguite dall’ufficio legale di cui 47 nuove. Nel primo semestre del 2015 siamo a quota 66. Le pronunce totali sono state 32 di cui 27 favorevoli al Comune e 3 perse. Nei primi 6 mesi di quest’anno le pronunce sono state 17 di cui 14 positive per l’amministrazione”.

Il sindaco Paolo Dosi ha voluto fare chiarezza sulla questione di un concorso pubblico per il conferimento dell’incarico di Dirigente a tempo determinato alla Direzione Operativa Risorse per il quale il secondo classificato alla selezione ha presentato ricorso: “Il Tribunale di Piacenza aveva dato ragione a noi mentre il Tar aveva accolto il ricorso dell’escluso. Il Consiglio di Stato si era invece pronunciato, in parte, a nostro favore. Il Tar ha rimandato tutto a gennaio 2016. Nel frattempo il candidato che ha vinto il concorso continua a lavorare”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà