L’eccellenza della filiera del pomodoro piacentino in Kazakistan

18 Luglio 2015

20150717_170614_resized (6)

Un network, una rete tra le realtà del pomodoro piacentino ed il Kazakistan. Ieri il viceministro all’agricoltura del paese asiatico, Gulmira Isaeva, ha visitato l’azienda Steriltom di Casaliggio, leader nel settore della lavorazione dell’oro rosso, in un’ottica di un reciproco scambio tra le due nazioni. Piacenza potrebbe esportare all’estero le sue capacità tecniche e commerciali, il Kazakistan potrà mettere a disposizione i suoi enormi appezzamenti agricoli e la sua vicinanza con la Cina. Ad accompagnare il viceministro c’era Assel Yergaziyeva, una rappresentante di Kaznex Inves,t la società governativa che si occupa di procacciare investimenti esteri. L’incontro è stato organizzato anche da Confapindustria Piacenza che con il Kazakistan ha già avviato uno scambio proficuo.

20150717_170110_resized (3)

20150717_170559_resized (5)

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà