San Pietro, strade più sicure. Intervento della Provincia

21 Luglio 2015

semaforo

Sarà reso più sicuro il transito dei veicoli nei pressi di San Pietro in Cerro. Questo l’esito dell’incontro tra il sindaco Manuela Sogni e la vice presidente della Provincia Patrizia Calza.

“Si è deciso di intervenire su due intersezioni teatro di numerosi incidenti – ha commenta Patrizia Calza -. All’incrocio tra la S.P. 41, via Villanova e via Mascagni verrà posizionato un impianto semaforico a ciclo attuato con sensori di traffico costituiti da spire elettromagnetiche annegate nella pavimentazione e disposte sui quattro rami di accesso all’intersezione. Ciò allo scopo di eliminare situazioni di pericolo derivanti dalla conflittualità delle traiettorie dei veicoli pesanti a causa della sfavorevole geometria della intersezione e della presenza di edifici che limitano fortemente la visibilità reciproca dei veicoli in transito”.

Nel contempo, all’incrocio tra la S.P. 462R di Val d’arda e la S.P. 41 di San Pietro si interverrà a livello di segnaletica soprattutto orizzontale. Verrà imposto l’obbligo di arresto a chi è diretto al centro di San Pietro provenendo dalla S.P. 462. Entrambe le soluzioni saranno sperimentate, per poter poi intervenire con eventuali modifiche migliorative relative ai tempi di attesa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà