Viale Dante, tagliato cavo elettrico. Medicine portate al bar per salvarle

22 Luglio 2015

farmacia

Un cavo dell’Enel tranciato e il rischio di dover buttare via farmaci costosissimi. E’ accaduto stamattina alla farmacia Dante situata all’angolo tra viale Dante e via Nasolini, dove, da alcuni giorni, sono in corso i lavori di riqualificazione. Gli operai del cantiere avrebbero tagliato inavvertitamente un cavo dell’elettricità lasciando senza luce la farmacia. Il guasto è stato risolto nel giro di 40 minuti ma i danni provocati dall’interruzione dell’energia elettrica potevano essere molto gravi. La titolare, assieme ad alcune dipendenti, ha dovuto trasportare decine di farmaci nel bar accanto dove il proprietario si è reso disponibile a tenere i medicinali più delicati nei propri frigoriferi. “Per fortuna il bar vicino a noi ci ha aiutato altrimenti avremmo dovuto buttare molto medicine – ha spiegato la dottoressa Giulia Corna titolare della farmacia – ma i disagi sono stati parecchi. Ci siamo rivolti a un avvocato per sapere come comportarci. Vorrei sapere – ha proseguito la titolare – chi ha stabilito di fare i lavori in viale Dante che andranno a beneficio di pochi con i sacrifici di tanti”.

farmacia2

© Copyright 2021 Editoriale Libertà