Giangiacomo Schiavi “Piacentino dell’anno 2015”

27 Luglio 2015

bobbio-800

Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del Corriere della Sera, è il “Piacentino dell’anno 2015”. Il riconoscimento è stato consegnato questa sera, nei chiostri di San Colombano a Bobbio, dal direttore di Libertà, Gaetano Rizzuto, e da Daniela Gentili delle Edizioni Pontegobbo.

Il Trebbia? «Una scuola di vita, se lo si salva dall’incuria, dal saccheggio, dall’abbandono» ha detto Schiavi, intervistato dal direttore Rizzuto. Il giornalismo? «Come impegno, come voce agli ultimi, come un “contropotere” – ha precisato -. Ci sarà sempre qualcuno che avrà bisogno e ci saremo noi ad ascoltarlo». La migliore qualità? «L’umiltà, le parole a volte possono fare molto male» ha concluso.

Molti gli applausi, tanto l’affetto, dimostrato fin dall’ingresso nei chiostri, quando Schiavi è stato trattenuto dalle strette di mano, dai ricordi, dalla gente.

CONCORSO PONTEGOBBO – I vincitori del Concorso letterario nazionale ‘Pontegobbo – Città di Bobbio’, premiati questa sera a Bobbio, all’interno della Settimana della Letteratura sono: per la sezione ‘Storie di fiume: il Po, il Trebbia e gli altri’, il vincitore è il giornalista di Libertà Ermanno Mariani con ‘La banda del Sordo’. Seconda classificata Mara Depini di Castelsangiovanni con ‘Vita, Vite’. Per la sezione ‘Scrivo di me’, tre finaliste: Stefania Lo Forte di Torino con ‘Sotto la tua finestra (a piedi nudi)’, Alida Pellegrini di Pistoia con ‘Frammenti di lettere’, Paola Urbani di Roma con ‘Io e loro’.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà