Piacenza

Riduzione liste d’attesa: visite 7 giorni su 7 e nuovi professionisti

28 luglio 2015

Pronto soccorso ospedale di Piacenza (3)-800

L’obiettivo è quello di ridurre le liste di attesa e per la fine del 2015 garantire almeno il 90% delle prestazioni entro 30 giorni dalla richiesta per le prime visite, entro 60 per le prestazioni strumentali.
Per questo la Regione Emilia Romagna ha presentato la strategia che metterà in campo in ogni distretto. A Piacenza i dettagli del piano verranno presentati venerdì.
In generale, per abbattere i tempi di attesa, è prevista l’apertura degli ambulatori anche il sabato e la domenica per le prestazioni che presentano tempi di attesa critici. Verrà introdotta la possibilità di accedere senza prenotazione ai centri prelievo. Chi non disdirà le visite dovrà comunque pagare il ticket. Se le liste saranno fuori controllo verrà bloccata la libera professione. Entro il 30 settembre la Regione introdurrà un software specifico per il controllo delle liste in tempo reale. Novità importante, 10 milioni di euro saranno destinati al reclutamento di nuovi professionisti.
Questi i punti salienti del piano, preparato dall’assessorato regionale alle Politiche per la salute.

Liste d’attesa

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE