Inaugurato il forno crematorio. Da settembre dieci operazioni al giorno

31 Luglio 2015

forno crematorio

È stato consegnato alla città il nuovo forno crematorio sorto accanto al cimitero comunale. Un edificio di 1200 metri quadrati composto da una sala commiato predisposta per ogni tipo di rito religioso e non, da un giardino con rocce e cascata per la dispersione delle ceneri, dagli uffici e da una forno all’avanguardia. Il costo per ogni singola cremazione è di 490 euro e l’impianto può gestire fino a una dozzina di operazioni al giorno. La società Osiride ha progettato, realizzato e gestirà la struttura. Presenti all’inaugurazione il primo cittadino Paolo Dosi, l’ex sindaco Roberto Reggi, l’assessore ai servizi al cittadino Giorgia Buscarini e l’ex assessore Katia Tarasconi. Gianmarco Maffini del comitato Amici del Capitolo critica la scelta della precedente amministrazione per quanto riguarda la location: “Qui al Capitolo siamo stanchi di ospitare strutture che inquinano. È una zona ormai satura di fumi e gas”. Ha affermato ai microfoni di Telelibertà Maffini.

forno crematorio

© Copyright 2021 Editoriale Libertà