Val D'Arda

Diga di Mignano, grazie alle piogge c’è acqua per finire la stagione

7 agosto 2015

Diga di Mignano (16)-800

È bastata qualche giornata di pioggia per scongiurare il rischio di rimanere a secco: si chiuderà senza alcuna crisi idrica la stagione irrigua in Valdarda, dopo che il Consorzio è riuscito a mantenere nella diga di Mignano più acqua del previsto grazie ad una gestione oculata del prezioso “oro blu”. Nonostante in questi giorni il bacino appaia piuttosto “dimagrito”, dal Consorzio garantiscono che l’acqua presente della diga basterà per arrivare fino alla fine della stagione.

“Dobbiamo ringraziare le precipitazioni dello scorso 25 e 31 luglio che ci hanno salvato la stagione” aggiunge Filippo Volpe del Consorzio. “Fino al 10 di luglio, si prevedeva che l’acqua sarebbe stata sufficiente soltanto fino al 9 agosto. Uno scenario che ci avrebbe riportato indietro fino all’estate del 2003, quando il 4 agosto venne chiusa la diga. Ma in quell’anno, non scese neppure una goccia d’acqua per tutta la stagione”.

Questa mattina alla diga di Mignano la quota sul livello del mare era a 320 metri, pari a 2 milioni e 600mila metri cubi d’acqua, con una fuoriuscita d’acqua di circa 1250 litri al secondo. Così, l’acqua sarà sufficiente fino al 20 agosto, quando ormai la stagione irrigua sarà in via di conclusione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE