Tenta di rubare una bici, tre mesi ai domiciliari

10 agosto 2015

IMG_3192-0.JPG
Sconterà tre mesi agli arresti domiciliari il ladro di biciclette sorpreso dalla polizia lo scorso 5 agosto in via dei Mille, mentre con una tenaglia stava cerando di spaccare la catene di sicurezza del velocipede. Questa mattina in tribunale l’imputato, un trentasettenne piacentino ha patteggiato la pena. Il processo ha avuto luogo davanti al giudice Giuseppe Tibis. In aula era presente il Pm. Antonio Rubino
L’uomo lo scorso mercoledì aveva tentato di rubare una bicicletta, ma era stato sorpreso dagli agenti della volante di polizia accovacciato sul velocipede, mentre armeggiava al catenaccio di sicurezza con una grossa tenaglia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE