Piacenza

La Faggiola tenta il rilancio.
Arata: “Il sistema Piacenza ci creda”

25 agosto 2015

Faggiola (1)-800

Ultima possibilità per la corte Faggiola, la porta per Expo 2015 che, nei fatti, non si è rivelata tale. Dopo il rischio fallimento il nuovo presidente Filippo Arata, anche presidente di Ainpo, con il suo consiglio di amministrazione formato da Attilia Jesini di Confindustria, Mauro Balordi dell’Università Cattolica, Mario Spezia, consigliere della Camera di commercio, Antonio Grossetti del Consorzio di tutela salumi Dop piacentini e Alessandro Ghisoni per il Comune di Podenzano, ritenta il rilancio. Ad una condizione: “Che tutto il sistema Piacenza ci creda, una volta per tutte”, è l’aut aut del presidente Arata, accennando a condizioni “difficilissime” e a un debito “altissimo”.

Il primo debutto della nuova Faggiola è previsto giovedì, a tutto vino: parteciperanno infatti più di venti aziende vitivinicole e produttori agroalimentari, eccellenze del territorio piacentino. La serata sarà accompagnata dalla musica del cantautore genovese Aldo Ascolese che proporrà “Da Faber al Cielo”, accompagnato dal chitarrista Gianluca Origone. L’evento inizierà alle ore 19 con ingresso gratuito.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE