Piacenza

Veicoli industriali e campanili piacentini. Ecco i modellini di Ginetto Savi. Le Foto

29 agosto 2015

20150825_101642_resized (20)-800

Dalle portiere alle zigrinature dei pneumatici, dalle viti ai ganci delle tendine. E poi: il motore, cingoli, volanti e stemmi. Il tutto in scala 1:10. Il rigore e la precisione nei modellini costruiti dal piacentino Ginetto Savi lo si riscontra nei dettagli. Da bambino Savi costruiva e riproduceva veicoli, navi, aerei con stecche di legno e cartone. L’idea di costruire i veicoli industriali progettati e realizzati nelle ditte piacentine è venuta quando lavorava all’Astra, storica azienda nostrana specializzata in macchine da cantiere. Oltre ai trattori e agli schiacciasassi della Bubba, ai rimorchi e ai camion dell’Astra, il modellista piacentino ha realizzato alcuni campanili in legno della nostra città dove manco a dirlo sono riprodotti anche i particolari più piccoli con scala 1:50. Ora sta lavorando ad un modello rarissimo che ci riporta agli anni bui della seconda guerra mondiale: un carro da guerra con il quale i nazisti catturavano ed imprigionavano i partigiani chiamato in gergo “bidone della verdura”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE