Piacenza

Summer School al via: 130 studenti ragionano sul paesaggio piacentino

7 settembre 2015

Politecnico di Piacenza03

Sono 130 gli studenti provenienti da tutto il mondo che hanno iniziato la Summer School promossa dalla sede piacentina del Politecnico di Milano. All’Urban Center si è svolta l’inaugurazione del percorso, che affronta infatti le sfide proposte dall’evento milanese e si contraddistingue nella sua sesta edizione per una spiccata attenzione ai temi del paesaggio e dell’agricoltura. “Feeding (the) landscape” è il titolo proposto: “Lo sfondo culturale coinvolge tre diversi tipi di scape” – ha spiegato Guya Bertelli che è la coordinatrice della Scuola di architettura del polo territoriale di Piacenza del Politecnico e direttore della Summer School insieme a Carlos Garcia Vazquez, docente della Escuela Tecnica Superior de arquitectura di Siviglia – “Uno è il foodscape, il cui obiettivo è l’integrazione nel sistema urbano piacentino dell’espressione fisica dei tre pilastri del ciclo del cibo ossia la produzione, la distribuzione e il consumo. Uno è l’exposcape che punta alla reinterpretazione di Expo attraverso un punto di vista maggiormente orientato verso le discipline dello spazio; infine c’è il landscape che prevede l’osservazione del paesaggio attraverso un nuovo punto di vista che legge il suolo come una risorsa attiva e preziosa capace di modificare il sistema produttivo e di riattivare interi ambiti urbani oggi abbandonati o sottoutilizzati”. La chiusura della Summer School è in programma fra tre settimane ossia il 25 settembre.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE