“Non chiudete la Prefettura”: appello dei dipendenti alle istituzioni

22 settembre 2015

Riunione dipendenti prefettura

“Ci appelleremo a tutti i politici piacentini perché ascoltino la nostra voce e lo schema del decreto venga ritirato o modificato”. Questa mattina si è svolta in Prefettura la prima assemblea del personale di Prefettura, Questura e Scuola Allievi Agenti organizzata in modo unitario da Fp Cgil, Cisl Fp, e Uil Pa a cui hanno partecipato una settantina di persone. Piacenza è infatti l’unica provincia in Emilia Romagna – delle 23 indicate dal decreto – per cui al 31 dicembre 2016 dovrebbe scattare l’accorpamento territoriale per Prefettura, Questura e Vigili del Fuoco.

“Nello schema di decreto che ci è stato inviato il 9 settembre non viene fatto riferimento alla fine che faranno i dipendenti – ha detto Stefania Bollati, Fp Cgil – i circa 130 lavoratori interessati da questi accorpamenti vivono uno stato d’animo di malessere e di forte preoccupazione anche perché viene svilita la loro importanza e la loro professionalità”.

I lavoratori hanno quindi votato un ordine del giorno che sarà diramato ai politici piacentini presenti in Parlamento e in Regione, in cui viene ribadita l’importanza dei servizi svolti dai dipendenti per il territorio piacentino.

Odg assemblea

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE