Festival del diritto, Caracciolo: “I fili spinati non risolvono i problemi”

25 settembre 2015

foto

“Se mai nascerà davvero una effettiva Unione europea, sarà per merito di questi ragazzi: per questo dobbiamo lanciare loro messaggi chiari e corretti “. Il giornalista Lucio Caracciolo è stato protagonista dell’incontro di questa mattina nel salone di Palazzo Gotico per la seconda giornata del Festival del Diritto. Intervistato da Massimiliano Panarari si è rivolto soprattutto ai tanti giovani in platea: “Quando avevo la vostra età, l’Italia era sul confine tra est e ovest, tra filo-americani e filo-russi. Oggi siano al limite tra ordine e caos, solo il Mediterraneo ci separa da Stati che in molti casi non si possono neppure chiamare così, in cui la violenza domina. Il mondo sta cambiando, l’Europa deve avere un ruolo fondamentale, a patto che risolva i suoi problemi interni e trovi una linea comune. Ma non è con i fili spinati contro i profughi che si risolvono situazioni così complesse”.

Il programma del Festival del diritto 2015

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE