Piacenza

Carofiglio: “Oscurità anti-democratica”. Prossimo libro senza Guerrieri

26 settembre 2015

Carofiglio (3)

“Non è possibile pensare con chiarezza se non si è capaci di parlare e scrivere con chiarezza”, una teoria filosofica di John Searle, di cui si è fatto portavoce l’ex magistrato, oggi scrittore, Gianrico Carofiglio, protagonista di un affollatissimo incontro alla sala dei Teatini nell’ambito del Festival del diritto. “La lingua fatta per escludere e non per comunicare – ha spiegato Carofiglio – va contro la democrazia. Il diritto per tutti deve essere il più comprensibile possibile”.

Carofiglio non si aspettava il successo ottenuto attraverso i suoi numerosi libri e minimizza: “La parola “successo” non mi si addice; mi piace l’idea che molti leggano i miei lavori e che questi mettano in moto una conversazione collettiva”.

Alla domanda se l’avvocato Guerrieri, protagonista di alcuni tra i romanzi più letti, tornerà presto, Carofiglio non ha dubbi: “Prima facciamolo riposare un po’”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE