Piacenza

Delitto del trolley, Civardi a processo: deporranno 100 testimoni

30 settembre 2015

Delitto del trolley - Paolo Grassi e Gianluca Civardi

E’ cominciato questa mattina in Corte d’Assise a Milano il processo a Gianluca Civardi, il 31enne piacentino accusato insieme all’amico Paolo Grassi di aver ucciso nell’agosto del 2014 il professor Adriano Manesco nel suo appartamento di via Settembrini a Milano e di averne nascosto il corpo sezionato in un trolley. Civardi è difeso dagli avvocati Andrea Bazzani  e  Francesca Cottani.
Venerdì avrà inizio l’audizione dei testimoni: sono 92 quelli chiamati a deporre dalla difesa, 40 quelli dell’accusa. “Poiché le due liste per la maggior parte si ricalcano, in totale le persone che verranno sentite saranno un centinaio”  spiega l’avvocato Andrea Bazzani. “Da qui a dicembre – aggiunge il legale– si svolgeranno due udienze alla settimana”. Ad essere ascoltati per primi dai giudici saranno i poliziotti che avevano fermato i due giovani amici mentre si stavano liberando dei loro abiti poche ore dopo il delitto, durante la notte tra il 7 e l’8 agosto.

La difesa di Civardi ha chiesto alla Corte la perizia psichiatrica per il suo assistito, nominando come consulente di parte il professor Alessandro Meluzzi. La Corte si è riservata di valutare la richiesta.
Civardi verrà quindi processato con il rito ordinario. Nelle scorse settimane, invece, Paolo Grassi è stato condannato in primo grado all’ergastolo nel processo che si è svolto con il rito abbreviato. Il suo avvocato Alessandro Stampais ha annunciato il ricorso.

NOTIZIA DELLE 7 – E’ prevista questa mattina alle 9 in Corte d’Assise a Milano la prima udienza del processo a Gianluca Civardi, il 31enne piacentino accusato insieme all’amico Paolo Grassi di aver ucciso la notte tra il 7 e l’8 agosto 2014 il professor Adriano Manesco nel suo appartamento di via Settembrini a Milano. Alcune settimane fa Paolo Grassi era stato condannato in primo grado all’ergastolo nel processo che si è svolto con il rito abbreviato, l’avvocato Stampais aveva annunciato il ricorso. Il processo a Gianluca Civardi si svolge con rito ordinario e sono 90 i testimoni ammessi, il calendario verrà definito nella giornata di oggi e potrebbe proseguire per almeno 4 o 5 mesi.

Civardi Gianluca-800

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE