Piacenza

Ricci Oddi, Molinari si dimette. Dosi: “Chiarire natura giuridica della galleria”

7 ottobre 2015

Il cortile della Ricci Oddi

Fumata nera ieri pomeriggio nella seduta di insediamento del nuovo consiglio di amministrazione della galleria Ricci Oddi di via San Siro, chiamato a eleggere il nuovo presidente. Due i candidati: Giuseppino Molinari, presidente uscente al timone della galleria dal febbraio 2014, e l’architetto Massimo Ferrari, in rappresentanza del Comune.

La seduta si è sciolta, prima ancora che le votazioni potessero essere messe in atto, per le improvvise dimissioni di Molinari, che ha anche ritirato la sua disponibilità a ricandidarsi.
Le motivazioni sarebbero da ricondurre a divergenze con il sindaco sulle modalità di indicazione del presidente e sulle proposte di trasformazione della natura giuridica dell’ente, che contrasterebbero con lo spirito del fondatore.

Dimissioni accettate e seduta sciolta quindi, in attesa che – prima di una nuova convocazione – la prefettura, che aveva a suo tempo indicato Molinari, individui un nuovo nominativo.

Il sindaco Paolo Dosi ha replicato in una nota: “Nessun intento prevaricatore, ma occorre chiarezza sulla natura giuridica della Galleria”.

Comunicato Dosi su Ricci Oddi

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE