Piacenza

“Doppio lavoro”: Palazzo Mercanti sospende tre dipendenti

14 ottobre 2015

 Il Comune di Piacenza ha sospeso tre dipendenti perché accusati di svolgere un altro lavoro oltre a quello per Palazzo Mercanti. Si tratta di due agenti della polizia municipale e di un’impiegata, i quali secondo l’amministrazione erano parte attiva in una agenzia di pompe funebri. La legge vieta però di essere dipendenti pubblici e di esercitare contemporaneamente un’attività commerciale privata.

Tutti e tre si difendono negando ogni addebito e hanno presentato ricorso in tribunale contro il provvedimento comunale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE