Adulti a scuola, indagine della Cattolica: “Sì alla formazione ma gratis”

26 ottobre 2015

scuola

Formazione permanente: promossa ma meglio se gratuita. Lo dicono i piacentini intervistati da Enrico Fabrizi e Giuseppe Quattrone dell’Università Cattolica di Piacenza per l’indagine sui “Fabbisogni formativi in età adulta nella città di Piacenza” presentata a Palazzo Farnese.

“Quello che abbiamo potuto notare è come negli intervistati non manchi senza dubbio un forte interesse nei riguardi della formazione permanente”, hanno spiegato i ricercatori, “ma nel concreto poi c’è poca consapevolezza al riguardo: il 19,3% si è dichiarato interessato a frequentare un corso, mentre il 34,5% si è detto disposto a frequentarne uno, ma solo se erogato gratuitamente”.

Anche per quanto riguarda le tariffe, il 59% vorrebbe i corsi completamente gratuiti, il 22,4% li farebbe pagare dai sei ai dieci euro e il 18,6 da uno a cinque euro. Chi ha la licenza elementare o media o una laurea frequentare un corso gratuito nel 44,6% per cento dei casi o a pagamento nel 9,6 per cento contro il 26 e il 22,9 per cento dei diplomati nelle scuole superiori.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca