Gattile, allarme rinunce di proprietà: nel 2015 aumento del 50%

11 novembre 2015

Gattile

Allarme rinunce di proprietà al gattile comunale di Le Mose a Piacenza: nei primi dieci mesi del 2015 questo tipo di ingressi è aumentato del 50%. I volontari ne hanno registrati 15 contro gli 8 dello stesso periodo del 2014 e ci sono altri tre casi in lista d’attesa. “Purtroppo si tratta di gatti già anziani, abituati in casa, che entrano nella struttura con gravi problemi di salute, ad esempio epilessia e diabete, e che vivono un grosso stress per il cambiamento” spiega il responsabile Pier Paolo Repetti. Attualmente sono 81 i felini ospitati nel gattile, l’età media è tra i 9 e i 10 anni.

In totale da gennaio a ottobre sono entrati 51 gatti, 38 dei quali cuccioli: “Sono i primi ad essere adottati, ne sono rimasti soltanto due” spiega Repetti. Purtroppo per i gatti adulti è più difficile trovare una famiglia, nonostante possano dare tantissimo affetto. Repetti rivolge un appello a chi decide di rinunciare alla proprietà del proprio animale: “L’invito è quello di trovare soluzioni alternative per non stressare troppo il gatto, il ricovero nel gattile deve rappresentare l’ultima spiaggia”.

Sono 40 i volontari nella struttura cittadina, ai quali si aggiungono tre studenti del liceo Gioia nell’ambito di un progetto dello Svep e tre persone che eseguono lavori di pubblica utilità.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE