Oncologia: il “modello Piacenza” pubblicato su “Oncologist”

13 novembre 2015

20151113_123938(0)_resized

L’ennesimo riconoscimento al reparto di oncologia dell’ospedale di Piacenza diretto dal professor Luigi Cavanna è arrivato nei giorni scorsi quando è stato pubblicato sull’”Oncologist“, rivista medica di livello internazionale,  uno studio effettuato dal team medico del primario piacentino sull’influenza che la distanza tra l’abitazione del paziente oncologico e il luogo di cura può avere sul decorso della malattia.

Analizzando con quattro parametri decine di studi a livello mondiale, i medici piacentini Ambroggi, Biasini, Fornari e Cavanna hanno dedotto che più si è distanti dal luoghi di cura, più è difficile la diagnosi e la cura, e che le aspettative di vita si accorciano. Contemporaneamente hanno provato che il “metodo Piacenza”, che consiste nello spostamento dei medici dall’ospedale capoluogo agli ospedali delle valli piacentine per permettere le cure oncologiche il più vicino possibile al domicilio del paziente, funziona.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE